Danza in gravidanza

mary-helen-bowers

Come forse avrete notato, ultimamente sono stata parecchio latitante. Il motivo c’è ed è stupendo: sono diventata mamma!

Con il benestare della mia ginecologa la danza mi ha accompagnato durante l’intera gravidanza. Del resto numerose ballerine professioniste hanno dimostrato che continuare a danzare durante la gravidanza è possibile. La più famosa di queste è probabilmente Mary Helen Bowers, che ha documentato le sue 3 gravidanze in punta di piedi su Instagram. Interessantissimo anche il Vlog su YouTube di Tara-Brigitte Bhavnani, che mostra la sua routine di danza a gravidanza inoltrata.

Ma quali sono le precauzioni per conciliare un momento così importante della vita di una donna con la passione per il ballo? Ecco tutto quello che ho imparato io e che spero possa essere utile anche a voi. Continua a leggere

Annunci

Fashion ballerinas: la danza esalta la moda

Un fisico perfetto unito a eleganza e leggerezza, ma anche a forza e carattere. Le ballerine hanno in loro tutte queste componenti e sono quindi perfette per indossare e valorizzare gli abiti di alta moda!

Danza e haute couture si mescolano in questa raccolta. Abiti mozzafiato di stilisti come Louis Vuitton, Elie Saab, Vivienne Westwood, Alexis Mabille, Christian Dior, Naeem Khan, Alexander McQueen, Carolina Herrera, Thom Browne, Mary Katrantzou, resi ancora più straordinari da chi li indossa!

 

 

Roberto Bolle: viaggio nella bellezza

Estate: tempo di vacanze e di viaggi! Roberto Bolle ci accompagna in un viaggio alla scoperta della bellezza dell’Italia.

L’Italia è un paese di una bellezza mozzafiato e l’importanza ed unicità del suo patrimonio artistico, architettonico e culturale è confermata anche dal record di 53 siti protetti Unesco. L’étoile Roberto Bolle è molto sensibile alla promozione e conservazione di questo patrimonio di inestimabile valore e ha scelto di esaltarlo portando la danza nei luoghi più belli d’Italia con lo spettacolo “Roberto Bolle and Friends“. Questi palcoscenici d’eccezione sono davvero la cornice perfetta per sognare in punta di piedi, non trovate?

Tutte le foto sono state scattate da Luciano Romano.

Cosa è la danza?

“Che genere di sensazioni hai quando danzi?” “Non lo so. Una bella sensazione. Sto lì, tutto rigido. Ma dopo che ho iniziato, allora dimentico qualsiasi cosa. E’ come se sparissi. Sento che tutto il corpo cambia ed è come se dentro avessi il fuoco. Come se volassi. Sono un uccello. Sono elettricità. Si, sono elettricità.” Billy Elliot rispondeva così alla difficile domanda “Cosa è la danza per te?“. Non che rispondere a questa domanda sia davvero difficile. Solo che non esiste una risposta univoca. La danza è un’arte unica, poliedrica e dalle molteplici sfaccettature, ma per ogni ballerino un aspetto prevale sugli altri. Per me la danza è linguaggio gestuale: fiabe raccontate in punta di piedi. In questo video scoprirete cosa è la danza secondo alcuni meravigliosi interpreti del Balletto Russo e vedrete quanto del loro pensiero traspare nei loro movimenti! Buona visione!

Olga Smirnova – La danza è consapevolezza di sé

Artem Ovcharenko – La danza è autocoscienza

Natalia Balakhnicheva – La danza è armonia con la propria anima

Sergey Manuylov – La danza è volare

Erika Mikirticheva – La danza è ispirazione

Xander Parish – La danza è una finestra sull’anima

Anastasia Limenko – La danza è il mio movimento che scrive storie

Ekaterina Borchenko – La danza è libertà

Olesya Novikova – La danza è rappresentazione dell’anima

Yuri Smekalov – La danza è il significato della vita

Maria Khoreva – La danza è una finestra su una differente realtà

Mark Chino – La danza è musica visibile

Ivan Zayster – La danza è vita

Fotografare il movimento: Alexander Yakovlev

Alexander

La danza e il balletto presentano una forte componente estetica e pongono la sfida di cristallizzare in un istante il movimento che si propaga nel tempo. Queste componenti esercitano un fascino magnetico sui fotografi di tutto il mondo, che tentano di elaborare tecniche sempre nuove per raggiungere il risultato sperato, spesso con risultati davvero notevoli e degni di nota.

Tra i ritratti a mio avviso più riusciti vanno annoverati quelli di Alexander Yakovlev, fotografo russo specializzato nella danza. Continua a leggere

La metamorfosi di un collant: come trasformare un collant in un coprispalle

Tutte le ballerine sanno che all’inizio della lezione è indispensabile tenere i muscoli della schiena e delle braccia caldi con coprispalle o incrociatini in lana o in acrilico.
Se però vi accorgete all’ultimo momento che la vostra maglia per il riscaldamento è ancora nel cesto della biancheria sporca e avete urgenza di trovare una soluzione alternativa, rapida e efficace, vi suggerisco un trucco semplicissimo per realizzare un utilissimo e comodissimo coprispalle fai da te! Continua a leggere

Alla scoperta delle calze convertibili

Le calze sono un elemento essenziale della divisa della ballerina classica, ma in alcuni casi il loro utilizzo può comportare alcune difficoltà di tipo pratico. Quando si inizia lo studio delle punte capita di incontrare la necessità di scoprire il piede a metà della lezione per applicare delle protezioni per le dita oppure per medicare tagli o vesciche. Se si indossano le calze tradizionali, effettuare queste operazioni risulta molto scomodo, perché per scoprire il piede si è costretti a spogliarsi completamente.

Le calze convertibili – o “calze con il buco”, come sono comunemente chiamate – vengono in aiuto della ballerina, permettendole di scoprire il piede in maniera pratica e veloce. Continua a leggere

Il body ideale per lo studio

accademia ucraina

Il body è un capo irrinunciabile per qualsiasi allieva di danza classica. In commercio sono disponibili body in ogni foggia e colore, in cotone o in lycra, a maniche lunghe, corte o a spallina sottile. Ma quale body scegliere, tra le infinite possibilità offerte dal mercato? Continua a leggere

Il concerto (o le sventure di ognuno)

Coreografia di Jerome Robbins

Musiche di Frédéric Chopin

WORLD PREMIERE: 6 Marzo 1956, New York City Ballet, City Center of Music and Drama, New York, NY

TITOLO ORIGINALE: The concert (or the perils of everybody)

[Video e Gallery in fondo all’articolo]

the concert

La danza classica è raffinata, leggera, eterea, poetica, elegante e… divertente! Divertente? Si, proprio così, divertente!  Non ci credete? Eppure il balletto il concerto (o le sventure di ognuno) del coreografo Jerome Robbins è un esempio unico di parodia comica della danza classica e provoca un’ilarità quasi costante durante l’intera rappresentazione. Continua a leggere

“Oggi mi sento una cozza!”

cozze-attaccate-allo-scoglio

Sarà che in questi giorni ho male all’articolazione dell’anca (devo aver fatto qualche movimento sbagliato, facendola infiammare un po’), ma “mi sento proprio una cozza”!

Se siete di Roma e dintorni potreste fraintendere questa espressione: in verità non intendo dire che mi sento bruttina, ma solo che mi sento un po’ legata nei movimenti. Continua a leggere