AQVA: quando le gocce danzano con i ballerini

“Come potrei riuscire a catturare ed enfatizzare la dinamicità del movimento dei ballerini? Ma certo… potrei usare l’acqua!”

Questo è il pensiero che deve aver fatto Luigi Bilancio, fotografo partenopeo, quando ha deciso di dare il via allo sviluppo del progetto AQVA.

Dopo tutto l’acqua ha anche un forte significato simbolico: è trasparente ma mutevole nella forma, scorre senza posa e trova sempre un varco. Questi aspetti rendono l’acqua l’elemento naturale forse più affine alla danza. Le stesse parole del fotografo colgono in pieno questa affinità “L’acqua, come la danza, è un elemento puro, leggero, a tratti trasparente e perciò un connubio perfetto per dimostrare quanto un istante possa divenire l’infinito di un momento“.

I suoi magnifici scatti riescono davvero a cogliere l’essenza del movimento, non trovate?

Annunci